Seleziona il tuo paese per visualizzare le informazioni corrette / Select your country to display the correct information
Switzerland
INFOLINE  0840 888 555
logo
gravidanza
 

Le ultime novità sulle cellule staminali e su Genico

30/01/2013
Trapianti di cellule staminali: raggiunto il milione

Il Worldwide Network for Blood and Marrow Transplantation (WBMT) ha annunciato oggi la realizzazione del milionesimo trapianto di cellule staminali, eseguito nel dicembre 2012.
"Un milione di trapianti è una quota che può risultare sorprendente perché una decina di anni fa il trapianto era una procedura rara" commenta Dietger Niederwieser, presidente del WBMT and professore di medicina all'Ospedale Universitario di Leipzig in Germania attraverso il comunicato stampa diffuso in mattinata.
La ricerca medica e le sinergie tra scienziati di livello internazionale, infatti, negli ultimi anni hanno fatto passi velocissimi, ottenendo risultati fino a poco tempo fa impensabili. "I trapianti di cellule staminali hanno permesso di estendere l'aspettativa di vita di milioni di persone in tutto il mondo e hanno migliorato notevolmente la qualità - dichiara il professor Luc Noël della World Health Organization (WHO), la più importante organizzazione governativa in materia di salute a livello mondiale. La sopravvivenza media dopo un trapianto raggiunge oggi il 90%.

Il primo trapianto di cellule staminali della storia è avvenuto nel 1956, negli Stati Uniti. Donnall Thomas ha utilizzato le staminali prelevate dal midollo osseo di un gemello per curare un paziente affetto da leucemia e lo stesso Thomas è stato insignito del Premio Nobel in Fisiologia/Medicina nel 1990, insieme a Joseph Murray, per le loro ricerche nell'ambito delle cellule staminali e per il loro utilizzo innovativo per la cura della leucemia e di altre malattie precedentemente ritenute mortali.

Oggi, ogni anno nel mondo oltre 50.000 persone ricevono un trapianto di cellule staminali. Di questi, circa il 60% utilizzano cellule staminali autologhe (provenienti dal paziente stesso), mentre il 2/3 dei trapianti che utilizzano cellule di un donatore esterno sono effettuati con cellule di origine intrafamiliare.

Da alcuni anni ai trapianti eseguiti con cellule prelevate dal midollo osseo, si sono affiancati quelli che utilizzano cellule staminali da sangue cordonale.
Dal primo trapianto di cellule cordonali, eseguito nel 1988, quasi 600.000 unità di sangue cordonale sono state bancate e più di 20.000 sono state distribuite nel mondo a beneficio di bambini e adulti con patologie ematologiche .

Fonti e approfondimenti:

Altre news
 
I nostri consulenti rispondono senza impegno a qualsiasi domanda
Clicca qui per essere ricontattato
Inviaci i tuoi dati e sarai ricontattato al più presto dal tuo consulente di zona
Cliccando 'Invia' autorizzi Genico al trattamento dei tuoi dati