Seleziona il tuo paese per visualizzare le informazioni corrette / Select your country to display the correct information
Switzerland
INFOLINE  0840 888 555
logo
gravidanza
 

Le ultime novità sulle cellule staminali e su Genico

10/02/2014
Cellule staminali mesenchimali per prevenire problemi polmonari nei neonati prematuri

Testata su 9 bambini nati prematuramente una terapia che utilizza le cellule staminali mesenchimali prelevate dai rispettivi cordoni ombelicali per prevenire la displasia broncopolmonare (Bpd). Questo tipo di displasia è una grave malattia polmonare ed è una delle prime cause di mortalità neonatale tra i bimbi prematuri, o di complicazioni che coinvolgono il sistema respiratorio per tutta la vita.

Lo studio pubblicato su Pediatric Research è stato condotto da Won Soon Park del Samsung Medical Center e del Biomedical Research Institute di Seul. La loro equipe ha eseguito un trapianto intratracheale di cellule staminali mesenchimali derivate dal cordone ombelicale su nove bambini nati tra la ventiquattresima e la ventiseiesima settimana di gestazione, quindi ad alto rischio di sviluppare displasia broncopolmonare.

Tutti i piccoli pazienti che hanno ricevuto il trattamento hanno tollerato la procedura molto bene senza alcun effetto collaterale. Tre dei neonati hanno sviluppato displasia moderata e nessuno ha sviluppato la forma grave. Lo studio è ancora in fase 1, ma questo primo successo suggerisce che la somministrazione endotracheale di cellule staminali mesenchimali sia sicura e fattibile per la prevenzione e il trattamento della displasia broncopolmonare.


Fonti e approfondimenti:
Altre news
 
I nostri consulenti rispondono senza impegno a qualsiasi domanda
Clicca qui per essere ricontattato
Inviaci i tuoi dati e sarai ricontattato al più presto dal tuo consulente di zona
Cliccando 'Invia' autorizzi Genico al trattamento dei tuoi dati